Top Panel
Apri
Top Panel
La ""fabbrica"" del sangue - La ricerca che avanza
luned́ 25 giugno 2007

Scoperti gli “interruttori” per fabbricare il sangue
 (dalla Stampa quotidiana)

Un gruppo di scienziati italiani ha scoperto i micro-Rna, piccole molecole che agiscono come "interruttori", in grado di comandare cellule del sangue e staminali. Ne scrivono quasi tutti i principali quotidiani.

Il risultato è stato raggiunto da un'équipe italiana, del dipartimento di Ematologia e Oncologia dell'Istituto superiore di Sanità (Iss), guidata da Cesare Peschle, che ha pubblicato lo studio sulla rivista Nature Cell Biology.

«Pilotare la duplicazione delle cellule staminali del sangue con l'inserimento di micro-Rna» può essere realizzato; infatti «A seconda del tipo di micro-Rna utilizzato - dice Peschle - si può mandare alle staminali indifferenziate il "messaggio" di replicarsi senza differenziarsi, e allora se ne ottengono di nuove, oppure si può "costringerle" a differenziarsi in una direzione ben precisa. In questo caso abbiamo ottenuto globuli bianchi, ma stiamo lavorando anche sugli altri elementi del sangue».

«Agire - spiega il Corriere della Sera - sui globuli rossi, per dare un'idea, significherebbe dire addio alle trasfusioni di sangue altrui. Ognuno avrebbe, a partire da poche cellule staminali, una riserva di sangue proprio. Così come avrebbe grandi quantità di staminali da utilizzare, una volta attivata la loro "maturazione", ai fini di trapianto».

«L'identificazione e l'utilizzo di questi micro-Rna, e dei rispettivi anti micro-Rna (l'interruttore deve anche potersi spegnere) - dichiara Enrico Garaci, presidente dell'Iss - apre la strada alla realizzazione di quella che potremmo chiamare la "fabbrica" del sangue e delle cellule staminali».coperti gli “interruttori” per fabbricare il sangue

In attesa che la ricerca ci consegni questa nuova scoperta e che la questa possa essere utilizzata nella routine sanitaria, i donatori di sangue continuano a svolgere la loro attività di donazione e proselitismo perchè, parafrando una battura di un artista come Renzo Arbore (anch'esso legato al mondo del volontariato) possiamo dire:TANTI SIAMO, MEGLIO STIAMO.

 
< Prec.   Pros. >